Chiesa del Carmine 2

Vai ai contenuti

Menu principale:

Catechesi ai fanciulli 2015 - 2016

DUE PASSI CON GESÙ
2015-2016
V  Domenica del Tempo Ordinario
Vi farò pescatori di uomini


Il Vangelo di Luca, nella quinta domenica del tempo ordinario presenta la figura del Maestro impegnato a insegnare la parola di Dio alle folle. Ogni spazio e ogni luogo sono adatti per parlare di Dio e della Sua Parola: «Salì in una barca, che era di Simone, e lo pregò di scostarsi un poco da terra. Sedette e insegnava alle folle dalla barca».
Il Maestro è sensibile alla vita dei suoi discepoli e comprende che necessitano di aiuto "Quando ebbe finito di parlare, disse a Simone: «Prendi il largo e gettate le vostre reti per la pesca»".  L’iniziale perplessità di Simone viene superata dalla fiducia nella parola del Maestro: «Maestro, abbiamo faticato tutta la notte e non abbiamo preso nulla; ma sulla tua parola getterò le reti».
Il successo della nuova pesca mette in crisi Simone per la sua stessa incredulità di cui si pente, «Signore, allontanati da me, perché sono un peccatore». È interessante notare che il sentimento successivo è quello dello stupore «Lo stupore infatti aveva invaso lui e tutti quelli che erano con lui» e questo deve interpellarci perché la dimensione dello stupore è fondamentale per comprendere l’intervento di Dio nel mondo e nella nostra storia personale. È questo che rende possibile a Simone (futuro Pietro) il salto di qualità.
Leggere nelle righe di questa breve pagina (la predicazione, l’ascolto, lo stupore, l’affidamento)  la novità che interviene nella vita di Simone, Giacomo e Giovanni è un aiuto per comprendere quale deve essere il nostro atteggiamento nei confronti dell’amore di Dio e dell’opera che Lui compie in ciascuno di noi.
Preghiamo il Signore perché possiamo riuscire ad essere come Simone e diventare, anche noi, "pescatori di uomini".
Buon cammino!

                                                                                      
                                                                                      
Il vostro parroco
                                                                                Don Giuseppe Lombardo
Siracusa, 7 febbraio 2016


 
Torna ai contenuti | Torna al menu